Cerca una ricetta o un ingrediente

domenica 20 gennaio 2008

Cocada

La cocada è uno dei dolcetti tipici messicani, di quelli che gli ambulanti vendono per strada, ma presenti anche nel reparto pasticceria dei grandi supermercati.
La si trova sia nella versione con uova, sia in quella senza.
La versione senza uova assomiglia a quella data per il ripieno dei limoni, ma questa volta è presente anche il latte.

Tutto sommato è un dolce molto facile da fare e costituito da ingredienti che non abbiamo alcuna difficoltà a reperire.

Ingredienti:
750ml latte
400g zucchero
250g farina di cocco
6 tuorli
1 lattina di latte di cocco (opzionale)

Procedimento:
sciogliere lo zucchero nel latte e portare ad ebollizione. Far addensare per 20-30 minuti, quindi versare il cocco grattugiato e continuare la cottura finché non si ottiene una mescola piuttosto densa. Spegnere e lasciare riposare.

Mentre la cocada si raffredda, imburrate una teglia da forno rettangolare non molto grande (circa 15 x 25cm). Portate il forno a 180 gradi.
Quando la cocada è tiepida, unire i tuorli e mescolare bene. Se volete fare una cocada bicolore, usate solo 3 tuorli invece di sei e divitela in due teglie piccole.
Versare nella teglia e infornare per circa mezz'ora o più. Cuocere più a lungo se volete un effetto caramello.
Lasciare raffreddare completamente.

Volendo potete poi tagliare la cocada a quadrotti oppure con l'aiuto di uno stampino di forma rotonda. La cocada viene tradizionalmente venduta in piccoli dischi piuttosto cicciotti e normalmente è prevalentemente di cocco e zucchero.
La versione con il latte la rende più soffice e con un sapore più simile alla cajeta, che per gli italiani sarebbe la famosa caramella mou, quella avvolta nella cartina gialla di quando ero piccolo io.

6 commenti:

Mr. Mandarino ha detto...

Ciao, sono Alberto, non so se ti ricordi di me! Allora ho deciso di preparare la cocada sabato, così volevo porti alcune domande:

1) Con le quantità che hai messo nel post, quanti quadrotti di cocada dovrebbero venire fuori? Cioè, sono sufficienti per 4 persone?

2) Io ho trovato una farina di cocco molto "farinosa", cioè le scaglie di cocco sono davvero molto piccole; potrebbe causarmi qualche problema durante la preparazione?

GRAZIE INFINITE!!!

Byte64 ha detto...

Ciao Alberto, mi ricordo, mi ricordo...

Io direi che sia sufficiente anche per sei, la cocada è un dolce decisamente sostanzioso.

La grandezza delle scaglie di cocco non mi sembra un problema, vai tranquillo.

Ciao!

Mr. Mandarino ha detto...

Ah, un'ultima domanda che mi è balenata ora... Nella ricetta il latte di cocco devo inserirlo al posto di una quantità pari di latte comune?

Grazie.

Byte64 ha detto...

Puoi scalare la quantità del latte di cocco dal totale oppure metterla in più e far bollire la cocada un po' più a lungo finché non diventa della giusta consistenza.

Ciao

Anonimo ha detto...

ciao ma per far addensare il latte a quanto va messa la fiamma?? e il latte di cocco quando lo mettiamo dentro?? grazie ciao

Byte64 ha detto...

Io di solito uso sempre un fuoco medio, con il fuoco alto si rischia sempre di bruciare qualcosa, altrimenti fuoco alto all'inizio e poi appena inizia a bollire, abbassi.
Il latte di cocco lo puoi mescolare a quello normale.
Ciao!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...