Cerca una ricetta o un ingrediente

domenica 3 aprile 2011

Pane alla castagna

Ieri sera preso da furore panificatorio, ho infornato tra le varie cose questo pane alla castagna, dove per castagna, s'intende una percentuale di farina di castagne.


La ricetta l'ho improvvisata, anche se poi la base è sempre quella della pasta da pane generica se così vogliamo chiamarla, cioè la proporzione 10/6 di farina/acqua (1Kg di farina, 600ml acqua ovvero 500g farina e 300ml acqua).
Gli altri ingredienti invece sono di mia ispirazione e a giudicare dal risultato si trattò di una felice ispirazione perché è uscito un pane fragrante con una crosticina croccante e saporita, una mollica fine, umida e semidolce e ovviamente una gradevole sfumatura di castagna.
Approvato!

Ingredienti:
500g di farina tipo 0
300ml acqua tiepida
50g di farina di castagne
50g di zucchero + 1 cucchiaino
3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini di miele millefiori
1 cucchiaino di miele di castagno
8g sale
4g lievito di birra

Procedimento:
sciogliere il lievito di birra con un cucchiaino di zucchero poi diluirlo con un po' di acqua tiepida presa dal totale. Miscelare le farine dopo averle setacciate per rompere eventuali grumi, assai tipici della farina di castagne, unendo anche il sale e lo zucchero. Versare l'acqua un po' alla volta, il lievito, il miele e infine l'olio (l'ordine è venuto così, ma se mettete prima l'olio e poi il miele non credo cambi molto...). Queste operazioni le faccio fare alla macchina impastatrice per almeno 10 minuti o comunque finché l'impasto è liscio e omogeneo.

Ho messo a lievitare l'impasto coperto fino al raddoppio, poi l'ho impastato brevemente a mano e gli ho dato una forma a pagnotta allungata, quindi l'ho rimesso a lievitare in attesa di infornarlo, circa un'ora e mezza.


L'ho infilato nel forno a legna dopo averlo cosparso sotto di farina normale e sopra di farina di castagne, alla temperatura di 240 gradi circa e l'ho cotto in 25 minuti.


L'ho lasciato raffreddare fino al mattino successivo prima di sacrificare le tre fette che vedete per la colazione.


Domani mi procurerò della crema di marroni perché mi da l'idea che siano fatti l'uno per l'altra...

9 commenti:

Luvi ha detto...

che bello! terrò in considerazione al proporzione 10:1 delle due farine.
Grazie

lucy ha detto...

interessante questo tipo di pane, da provare e poi sembra venuto perfetto!

Byte64 ha detto...

In effetti per fare un test scientifico bisognerebbe infornarne quattro o cinque, con percentuali crescenti di farina di castagne e poi decidere quale ci piace di più.

Non escludo di farlo, anche se questo è già buono così :-)

Ciao!

Mitì ha detto...

Ma che bello!

Byte64 ha detto...

Grazie Mitì!

Mexico in my kitchen ha detto...

Ma che Bello! Me encanto, la miga te quedo bella. No pues si la practica hace al maestro. Y luego con ese hornito que te cargas d elena ha de haber quedado de un sabor increible.
Gracias Flavio por los datos de las cantidades.

Saludos a la familia y un abrazo.

Mely

Byte64 ha detto...

Mely,
fíjate que se comió una rebanada de pan de castañas hasta mi esposa que anda de dieta.

El pan tiene su saborcito muy especial, pero quiero lo que pasa aumentando la proporción de harina de castañas.

Ciao y gracias!

Kiki ha detto...

Che buono questo pane alle castagne. Mi hai appena dato un'idea! Io con la farina di castagne ci ho fatto le crepes, me ne avanzata dell'altra, ecco mettero' in pratica l'idea che mi hai appena suggerito, provero' a farci il pane. Grazie!!! :-)

Byte64 ha detto...

Kiki,
la scorsa settimana ho fatto dei panini più o meno allo stesso modo, però ho aggiunto anche dell'uvetta passa, anche se poi non ho documentato fotograficamente l'esperimento....

Ciao!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...