Cerca una ricetta o un ingrediente

Caricamento in corso...

domenica 20 gennaio 2013

Huevos Cuauhtémoc

Uova, otra vez! Ignoro se le uova Cuauhtémoc debbano questo nome piuttosto impegnativo alla luce della storia per via del formaggio fuso che ricorda vagamente il supplizio subito dall'ultimo regnante azteco per mano degli aguzzini spagnoli.

Huevos Cuauhtémoc
Sia come sia, ecco l'ennesima ricetta per una robusta colazione alla messicana con le uova come protagoniste, però questa volta la salsa risulta piccante per la presenza del chile de árbol, un peperoncino sottile e lungo, da consumare secco, piuttosto forte di solito. Se non avete chile de árbol potete usare peperoncini secchi piccanti calabresi.
Anche questa ricetta proviene dal repertorio di Diana Kennedy.

Ingredienti:
4 uova
2 pomodori rossi maturi grandi
2 chiles de árbol (peperoncini lunghi secchi abbastanza piccanti)
1 spicchio d'aglio
mezza cipolla dorata o bianca
240g di fagioli lessati e ridotti a purea (il peso sgocciolato di una scatola)
50g di formaggio tipo "asiago"
un rametto di epazote (altrimenti epazote essiccato)
sale q.b.
pepe a piacere

Procedimento:
Scottate i pomodori sulla piastra come già detto altre volte. In una padella larga soffriggete brevemente con un po' di olio di mais i peperoncini per poi frantumarli se volete una salsa molto piccante, altrimenti ritirateli.
Frullate i pomodori con l'aglio e la cipolla tritata sommariamente e versate la salsa nella padella con l'olio, a fuoco moderato. Salate e pepate a vostro piacere. Dopo circa 7-8 minuti aggiungete alla salsa il purè di fagioli con l'epazote, mescolando bene. Quando la salsa avrà ripreso bollore, versate le uova (senza mescolare!) e coprite. Quando la parte superiore delle uova sarà diventata bianca, cospargetela con il formaggio sminuzzato, coprite nuovamente e servite in tavola non appena il formaggio sarà fuso, con corredo di imprescindibili tortillas di mais.

Comiendo huevos Cuauhtémoc con tortilla

Los huevos Cuauhtémoc llevan chile de árbol, frijoles y queso

8 commenti:

NORMA RUIZ ha detto...

Que bien para un desayuno en familia así picositos como nos gustan a los mexicanos que curiosos, ese libro de la Sra. Kennedy lo tengo en mis pendientes de comprar, se ve que es excelente, Flavio que tengas una gran semana.

Byte64 ha detto...

Hola Norma!
De hecho los libros de Diana Kennedy son muchos, pero los tres mas famosos son los que tienen la portada de color azul, amarillo y rojo (los puedes ver aquí al lado del blog).
Esta receta es algo diferente como lleva los frijoles refritos mezclados a la salsa en lugar de servirlos como acostumbra.
A mi me gustaron mucho, mi esposa sigue prefiriendo los frijoles refritos separados.
De todas maneras es una posibilidad mas para variar el menú.

Un saludo!

Lilly ha detto...

Aiaiaiai, da provare.Non per la colazione, ma da provare.

Byte64 ha detto...

Lilly,
in effetti noi li abbiamo cucinati per cena ;-)

Ciao!

El cuoco de carpi ha detto...

Chisas che noches, amigos paciugones. I speros che dispensas stracolmas de cistrodsodinas e malox. se no... ai ai ai!

Mely ha detto...

Una orden para ahorita con mucho chile de arbol. Por favor. Saludos Flavio.

Byte64 ha detto...

Mely, qué salvaje! :-D

Un saludo querida amiga!

Nora ha detto...

Hey! Y otra para mí! con harto chile de árbol también! =P

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...