Cerca una ricetta o un ingrediente

domenica 28 marzo 2010

Scoppiettante marmellata di limone e chile habanero

Era da un po' che ruminavo la ricetta della marmellata di limone e chile habanero, soprattutto dopo il successo della marmellata di arance e chile serrano e l'avvicinarsi dell'ultimo vasetto in dispensa.


E poi ero curioso di sentire come veniva in abbinamento al micidiale chile habanero, passato in men che non si dica dalla categoria delle rarità gastronomiche a genere di largo consumo.
Il vantaggio del chile habanero rispetto agli altri peperoncini, sta nell'essere proprio estremamente piccante, per cui ne basta molto meno a parità di peso per ottenere un discreto grado di piccantezza senza cambiare in modo percettibile il sapore.

Ingredienti:
2Kg di limoni
2Kg di zucchero di canna tipo mascabado, guarapo, piloncillo, panela
2 buste di pectina (ciascuna per un chilo di marmellata)
3/4 di chile habanero

Procedimento:
mettere a bagno i limoni per 5 giorni, dopo averli punzecchiati su tutta la superficie con uno stuzzicadenti, cambiando l'acqua una volta al giorno. Giunta l'ora della marmellata, sciacquarli bene e tagliarli a fette sottili, rimuovendo i semi. Versare i limoni in una pentola capiente.
Affettare e tritare poi il chile habanero, cominciando dalla parte inferiore ed evitando di mescolare i semi. Evitare soprattutto di toccare il peperoncino con le mani, l'habanero è micidiale, se vi sfregate gli occhi o la bocca involontariamente, state freschi!


È importante quindi tritare il chile in pezzetti minuscoli, onde evitare di incendiare il palato.
Mescolare la pectina a freddo, io ho usato la dose per 2 chili di frutta, ma contrariamente alla volta precedentemente, con le arance, questa marmellata è venuta un po' più densa.
Mettere sul fuoco, mescolare spesso, finché la marmellata non inizia a bollire, attendere qualche minuto e poi versare lo zucchero di canna, sempre mescolando, finché non ricomparirà il bollore, a quel punto attendere circa 3 minuti prima di spegnere. Invasare bollente, tappare e girare i vasetti a testa in giù. Questa volta ho usato 9 vasetti da 30cl ciascuno.
La marmellata è venuta piccante ma senza esagerare, tra l'altro il chile habanero non è particolarmente persistente, per cui su una fetta di pane si apprezza il pizzicore senza rimanere a bocca aperta.

E i semini del chile habanero?
Ne ho piantati alcuni oggi pomeriggio, staremo a vedere!

6 commenti:

luxus ha detto...

tu sei troooppo avanti! ma non hai paura che ti s'incendi il pupo con il toast della colazione?

:)))

Byte64 ha detto...

da quel punto di vista sono tranquillissimo, lui a colazione preferisce i cereali ;-)

NORA ha detto...

Flavio, no me lo vas a creer pero se me hizo agua la boca solo de leer tu receta de mermelada de limo con chile habanero. Le pusiste 3/4 partes de un chile verdad? o 3/4 de kilo? no lo creo, pero son muchos limones!

Ciao!

Byte64 ha detto...

Nora,
le chile que se ve en la foto es lo que sobrò de un habanero y ya con eso sale picosita.
Me gusta que tenga cierto picor sin exagerar.

Ciao!

Carmen ha detto...

Bárbaro, chile habanero en mermelada,ja. Y se reían cuando hacía mi mezcal con chile morita para refrescar la garganta.
Queeeee ricoooo yo quiero.

un saludo

Byte64 ha detto...

Carmen,
tu que dedicas a las mermeladas caseras tendrías que probar, ademas tienes la suerte de conseguir limones mexicanos de a de veras en lugar de imitaciones, es decir que ya no tienes excusas, echate pa' delante ;-)

Ciao!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...