Cerca una ricetta o un ingrediente

Caricamento in corso...

venerdì 21 gennaio 2011

Montaggio del pizza party e inaugurazione

Quando ho montato il forno a legna Pizza Party in balcone, mia moglie ha girato dei piccoli video per documentare la non difficile impresa, interpreti principali l'erede, il sottoscritto e la partecipazione straordinaria della mia veneranda pelata.

La cosa fondamentale è trovare un supporto stabile e all'altezza giusta (90-100cm). Siccome il mio non aveva nessuno di questi requisiti, mi sono dovuto industriare per trasformarlo in qualcosa di adatto e con l'aiuto di assi, qualche zeppa e un pallet come base, alla fine è venuto fuori una struttura abbastanza solida e perfettamente orizzontale.


I video non saranno al livello di Kubrick, però si dovrebbe capire bene quanto sia facile montare il pizza party, che nella sua categoria è abbastanza leggero, pesando una trentina di chili senza le pietre refrattarie montate, il che consente di maneggiarlo molto agevolmente in due.


Siamo andati a prenderlo a San Piero a Sieve, dalle parti di Barberino del Mugello, sabato 8 gennaio e l'indomani l'abbiamo montato e inaugurato. Da allora sono più i giorni che sta acceso che quelli in cui sta spento...

Tra l'altro se avete la fortuna di poterlo andare a ritirare di persona, conoscerete pure il signor Francesco che oltre ad essere molto simpatico vi spiegherà in diretta i fondamentali dell'uso del forno, ma qualora non possiate, ci sono comunque le istruzioni scritte che ho trovato molto precise sulla cottura di pizze, pane, dolci, ma anche arrosti e pesce.

video

video

video

video

Se avete posto e volete farvi un regalo di cui non vi pentirete mai, ve lo consiglio, perché oltre ad essere divertente, le vostre pizze e il vostro pane cotti in un vero forno a legna vi regaleranno delle soddisfazioni incredibili e vi faranno pure risparmiare un sacco di soldi.
Non che la questione economica sia fondamentale, ma immaginate di poter preparare un chilo di pane con poco più di 60 centesimi di euro, pure meno se comprate la farina a sacchi più grandi.
E la pizza? Mezzo metro di pizza buonissima non arrivano a costare 4 euro, usando ingredienti di qualità.

Mai più senza!

PS: per la galleria di ricette sfornate col forno Pizza Party da quando lo montai ai giorni nostri, seguite l'etichetta "Forno a legna".

22 commenti:

Andrea ha detto...

La passione fà fare alle persone cose eccezionali... sempre più bravo paisano... complimenti ancora per il nuovo acquisto.

PS Certo però che se non fosse stato per l'aiuto fondamentale dell'erede il forno non l'avresti mica montato in 3 minuti eh! : )

Byte64 ha detto...

Gracias Paisano!

Tu scherzi, ma l'erede ha svolto un oscuro ma fondamentale lavoro di supporto psicologico e morale ;-)

In futuro gli insegnerò a cuocere le pizze, è divertente e poi quando si hanno ospiti è fondamentale essere in due perché mentre uno cuoce, l'altro prepara le pizze.

Ciao!

Manuela e Silvia ha detto...

Eh ma con un fornetto così la tentazione di sfornare la pizza ogni sera è veramente fortissima!
Già ci immaginiamo il profumino che sprigiona..altro che forno elettrico!
Davvero un ottimo acquisto.
bacioni

Byte64 ha detto...

Beh, proprio tutte tutte le sere no, qualche sera si preferisce la focaccia o l'arrosto... :-)

In effetti il profumo, soprattutto quello del pane di semola tipo Altamura mentre si cuoce è da svenimento, ma anche quando lo metti a raffreddare in casa, dopo un po' t'accende un appetito maramaldo.

Ciao!

Andrea Salati ha detto...

Nei conti che hai fatto hai incluso il costo della legna? Perché ho il sospetto che, facendolo, ai prezzi "di città" essi non possano che salire parecchio.

Saluti da scoreggialand.

Byte64 ha detto...

La legna si paga al quintale (10-15€ al quintale), ma il fornetto ne consuma circa 3Kg/h.
Quindi mettiamo anche di consumare 5Kg alla volta, fanno 20 volte (30 centesimi a volta) con un quintale. Per cuocere il pane poi è consigliabile usare anche carbonella che dura di più, se ne usa mezzo chilo al massimo, ma pure meno (con un residuo che avevo di un sacco ho cotto il pane in tre occasioni diverse).
Un sacco da 2,5Kg che è il meno conveniente, costa circa 3 euro e mezzo, ma prendendo sacchi da 5 o da 10, il costo al chilo si abbassa. Insomma, tra legna e carbonella il costo per accensione difficilmente supera un euro, ma al momento io la legna ce l'ho gratis :-)

Eli ha detto...

Chè bello!! auguri per il forno!
Pero que risa nomas de imaginarme el sufrimiento de tus vecinos cada vez que enciendes el horno y les llegan esos aromas tan deliciosos! pobres.

E grazie per gli auguri della mia bambina, siamo a poche settimane del lieto evento!

Byte64 ha detto...

Eli,
per il momento i miei vicini non soffrono, con il freddo che fa son rintanati in casa.
Vedremo in primavera :-D

Ciao!

NORA ha detto...

Flavio, pero que niño tan trabajador y acomedido! mira que se ven pesados los mosaicos!
Una barbacoa hecha en una cazuela de barro, no quedaría nada mal en ese horno

El horno no tiene puerta?

Saludos!

Byte64 ha detto...

Nora,
el horno tiene su puerta y se pone para mantener la temperatura constante.
Les prometo que un día voy a intentar hacer barbacoa, si me insisten ;-)

Ciao!

Kiki ha detto...

che bello questo forno. Ottimo acquisto Tlaz! immagino le buonissime pizze, pane e altro che sfornerai da oggi in poi. e mo' chi ti tiene piú ;-)

Mexico in my kitchen ha detto...

Flavio, no sabes que gusto me dio verte en el video. Fijate lo que me paso. Vi el video hace como una semana pero no le puse el sonido porque mi esposo e hijo estaban estudiando y no queria perturbar. Y hoy que decido ver de nuevo el video con sonido, mi sorpresa no hablas en el video, solo se escuchan unos Perros? ladrando, eran perros lo que se escucha?

Bueno como quiera me dio mucho gusto verte a ti y a tu hijo con el nuevo horno.

Byte64 ha detto...

Kiki,
l'importante è che regga la taglia dei pantaloni, se no son dolori :-D

Se vuoi far morire d'invidia i due vicini londoners, devi assolutamente piazzarne uno in balcone.

O... dici che ti arrestano? ^_^

Byte64 ha detto...

Ay Mely, muchas gracias, mas allá vamos a sacar mas vídeos, es que siempre cocino en la noche y no hay luz!

Tienes razón, se oye el maldito perrito, el tarado se la pasa ladrando todo el día como no tiene nada mejor que hacer en su vida, pero afortunadamente después de tres horas tus oídos ya no sirven y no le haces caso ;-)

Que bueno que a mi no se me antoje el perro al horno... :-D

Mexico in my kitchen ha detto...

Pues dicen que en barbacoa saben buenos, jajajajajaj!

NORA ha detto...

JUAAAAAAAAAAA eso solo en china!

Bueno en México en el anonimato.. jajajajaja

Byte64 ha detto...

muchachas, eso sí sería volver a la comida prehispánica, los aztecas los perros (izcuintli) se los comían en serio ;-)

Ciao!

Gabriela, clavo y canela ha detto...

Flaviooo!! estaba viendo el horno y los videos! y Emilio aqui a mi lado viendo, ya le hice cara de perrito triste a ver si consigo que me compren jaja, estoy encantada con ese horno!..
Por cierto, en una parte sale Stefano y los niños muy entusiasmado vinieron corriendo a ver a su amiguito..
saludos!

Byte64 ha detto...

jajaja, pobrecito de Emilio, ya me imagino la cara que puso :-D

Ciao!

Anonimo ha detto...

perdonami ma i 700 euro per il forno non li calcoli?
vabbè la soddisfazione, vabbè il farsi la pizza e il pane da soli, ma con 700 euro .... 100 pizze margherite, 200 kg di pane.
continuo a stare senza senza problemi.

Byte64 ha detto...

Anonimo longobardo,
ti posso rispondere con i numeri anziché con le chiacchiere.

Nei tre anni precedenti, per pane e affini spendevo non meno di 420 euro all'anno. Nei primi dieci mesi del 2011 ne ho spesi 67.
Di farina ne spendevo intorno ai 140, perché prima usavo molto il forno elettrico, quest'anno ne spenderò probabilmente sui 170.
In pizze d'asporto ne spendevo tra i 40 e i 70, quest'anno 0.
Quindi così a spanne ho già risparmiato 400 euro. Se continuo così alla fine dell'anno prossimo il forno sarà già stato ammortizzato, anche a volerci mettere il costo delle mozzarelle e dei pelati. Tra l'altro non sto nemmeno contando il risparmio in elettricità che certamente non è indifferente.
Comunque non è che ti obblighi il medico, anche perché per queste cose sono indispensabili la passione, la pazienza e anche una certa dose di tempo.

Anonimo ha detto...

hai ragione. sorry. quando sbaglio faccio ammenda. sempre.
non avevo fatto i calcoli giusti ..

la mia è solo invidia, comunque.
nella mia vecchia casa nel mugello avevo un bellissimo forno a legna dell'800 e , come dici tu, non c'e' paragone tra un arrosto, una pizza o un dolce fatto nel forno a legna piuttosto che in quello elettrico. Ci sto pensando seriamente, e quasi quasi ti seguo. richiedo perdono per lo stupido commento. peace !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...