Cerca una ricetta o un ingrediente

Caricamento in corso...

lunedì 21 maggio 2012

Un 20 maggio che difficilmente dimenticheremo

Anche se in città non ci sono stati danni particolari, la situazione nei paesi della bassa delle province di Ferrara e Modena è durissima per quanto riguarda i beni artistici e architettonici e molte abitazioni private. Il bilancio dei morti e dei feriti tutto sommato è stato contenuto.

20 maggio 2012 - Il terremoto in Emilia Romagna
La torre dei modenesi di Finale Emilia, prima del crollo definitivo
La torre de los modeneses en Finale Emilia antes de que se cayera al suelo
The tower of modenesi before it was completely destroyed by a subsequent aftershock
(Photo by Roberto Serra/Iguana Press)
Il terremoto ha lesionato o distrutto completamente tutti i principali edifici storici e i luoghi simbolo di queste piccole comunità e le risorse per rimetterli in piedi al momento sono tutte da trovare. Chi vuole e può contribuire, può farlo inviando fondi al c/c indicato dalla Gazzetta di Modena che saranno destinati alle persone colpite dal sisma.

14 commenti:

luxus ha detto...

ciao flavio, tutto bene da te?
le immagini in tv e in rete lasciano sgomenti... non ci sono parole.

ti abbraccio

Byte64 ha detto...

Ciao Lucia
in città nessun danno consistente, la distanza dall'epicentro ci ha risparmiati, vien da chiedersi cosa sarebbe successo se l'epicentro fosse stato qua sotto.
I paesini della bassa con le loro vestigia storiche erano luoghi con un loro fascino e vederli così malridotti spiace enormemente.

Un caro saluto.
Tlaz

Gabriela, clavo y canela ha detto...

Hola Flavio, que susto realmente..espero que todos ustedes estén bien..
saludos

sorellepapille ha detto...

qui a nonantola siamo già verso la bassa e ogni tanto si trema ancora.....la gente di finale vive in macchina o nelle tende....lì è dura.......a presto

aria rossa ha detto...

Ciao Flavio, un abbraccio ♥♥♥

NORMA RUIZ ha detto...

Me apena por lo que están pasando, un fuerte abrazo con cariño.

luxus ha detto...

ciao flavio, state tutti bene?
che angoscia questi momenti... coraggio!

Byte64 ha detto...

Lucia,
a Modena non ci sono stati danni rilevanti, sono caduti dei calcinacci, ma senza fare danni alle persone, i 20-25 chilometri di distanza dall'epicentro ci hanno risparmiato danni maggiori.

Un abbraccio!
Tlaz

Lilly ha detto...

Tutto bene da te?

Byte64 ha detto...

Sì Lilly, in città non è successo niente di drammatico.

Un caro saluto.
Tlaz

stefafra ha detto...

Un abbraccio, mia madre é a Modena in centro al terzo piano e non vuole schiodare per venire un po' da me.
Abbraccio a tutti!!

Byte64 ha detto...

Francesca,
devo dire che Modena in questi ultimi due giorni ha un aspetto abbastanza surreale, quasi ferragostano, in certi momenti non si vede anima viva in giro, pare che molti siano andati fuori città in attesa che passi "'a nuttata".
Col fatto che le scuole sono temporaneamente chiuse, alcuni devono averne approfittato per farsi due giorni in riviera in bassa stagione.

Ciao!

Anonimo ha detto...

Tlaz, come va?

sibì

Byte64 ha detto...

Sibbbì,
a parte lo "squaglio" generale, per cui in città sembra di essere a ferragosto, niente di che, ma 'ste scosse ci hanno scassato metaforicamente e non!

Grazie per il pensiero :-)

Un abbraccio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...