Cerca una ricetta o un ingrediente

lunedì 9 novembre 2009

E tutto d'un tratto spuntò il chile habanero

E quando ormai uno ha perso ogni speranza, ecco succedere l'incredibile: trovare del chile habanero messicano fresco a Modena, un sabato pomeriggio, per caso!

Un amico mi aveva riferito tempo addietro di essere andato in un supermercato etnico dove aveva visto un certo assortimento di prodotti latino americani. Io, ormai stremato da anni di vane ricerche e delusioni cocenti, non gli aveva dato peso più di tanto. Sabato pomeriggio però, passavo di lì per caso e sono entrato al "Hello food store", di via Cesare Costa a Modena, per cercare il latte in polvere, un genere quasi introvabile nei supermercati, a meno di voler comprare quello per neonati.
La prima cosa che mi ha colpito sono state le latte di mais in scatola con tanto di scritta "pozole" sopra, di provenienza americana. Poi la corned beef in scatola pure quella, ma sempre meglio di niente, di provenienza argentina e brasiliana. L'immancabile farina di mais "PAN", per fare arepas, sia bianca che gialla. Purtroppo nessuna traccia di maseca, ma pazienza, ne ho fatto scorta per un anno a San Francisco...
Poi un sacco di prodotti tipo preparati per fare gelatinas, uno dei dessert preferiti in tutta america latina, un giorno dovrò mettere la ricetta della gelatina al rompope (il nostro VOV).
Non sto a dirvi i tipi di farine evidentemente molto utilizzate nelle cucine africane, ce n'erano di mai visti, un giorno dovrò farmi una cultura anche su quelle.
Da comprare alla prima occasione gli olii speciali, come quello di cocco o di mandorla o di sesamo.
Insomma, stavo per uscire quando vedo delle borse trasparenti piene di cose colorate nel reparto frigo, ne prendo uno e leggo "peperoncino piccante prima qualità origine Messico".
Ma questo non è peperoncino piccante e basta, è il mitico habanero, uno dei peperonicini più letali che esistano, immancabile complemento per la cochinita pibíl!
E poi dicono che i miracoli non succedono.

17 commenti:

Andrea ha detto...

Perfetto... ora mi raccomando pianta un po di semini ;)

190.arch ha detto...

Qué rico, pues los tendremos que probar!!
Te cambio el pipián verde -con cacahuate no me gusta : ( - por unos tacos de cochinita pibil.
Con tu maseca, porque yo no tengo, yo te ayudo a hacer las tortillas.
Qué dices, Tlaz?

Carmen ha detto...

Ah pues felicidades, espero que el sabor sea memorable. Porque si son sembrados aquí así será, si son de otro lado quién sabe.
A mi amiga Lourdes que vive en Brasil tiro por viaje me encarga de los tres chiles frescos: serrano, árbol y habaneros.
A mí me gustan más los habaneros que se siembran en Campeche, son más perfumados que los de Yucatán, esos son más rabiosos.
Saludos

Byte64 ha detto...

Paisano,
devo studiare se va bene farli asciugare col phon, a queste longitudini basta lasciare qualunque cosa umida in giro per 3 giorni che si ricopre di muffa.

Vedremo!

Byte64 ha detto...

Paisana,
a ti no te tocaba el pipián verde de cacahuates sino el de pepitas... pero bueno, ME LO COMERÉ YO! :-D

Que suerte que tenga dos tortilleras, asì no nos vamos a pelear por quien la pueda usar primero.

Paisana, faltan nomas 12 dias, que lindo!
:-)

Byte64 ha detto...

Carmen,
yo no he comido mucho habanero en mi vida, pero todos me platican del perfume, entonces vamos a ver, si sobrevivo, te contaré!

Y si tienes una receta de confianza para hacer salsa de habanero, aquí te espero!

Gracias Carmen!

Mely (mimk) ha detto...

Pues en horabuena, a hacer una salsita de cebolla morada picada con jugo de limon, habanero picado y sal. O la version que me dio una amiga de Chetumal. Coces los chiles con ajo en un poco de agua los licuas y le vas a gregando poco a poco un chorrito de aceite hasta formar una salsa cremosa super picosa.

Me acaban de regalar unos hace un par de semanas y para preservar su sabor mejor los hice en vinagre y asi me duran mas tiempo en el refri.

Luego nos platicas como los hicistes.

Byte64 ha detto...

Estuve buscando recetas de salsas con habanero pero todavia tengo que buscar en los textos sagrados... luego les diré.

Ciao Mely!

pityenlacocina ha detto...

justo ayer comi cochinita pibil en un mexicano bastante decente que es relativamente nuevo aqui en londres, me encanta tu blog, me trae recuerdos...viva mexico! besitos

Byte64 ha detto...

Hola Pity,
me da mucho gusto que pases por estos rumbos, ademas como yo estuve en Londres durante unos años y no logré comer mexicano decentemente ni una vez, me alegra mucho que por fin encontraron la manera de hacer unos platillos mexicanos de a de veras y no las cochinadas que acostumbran vender por mexicanas.

A pesar de la falta de comida mexicana a mi Londres me gustaba un chorro y a veces extraño la belle epoque.

Hasta pronto Pity!

zibor ha detto...

anch'io vivo a modena e sto cercando peperoncini come il guajillo, il pasilla e il chipotle secchi, ma non li ho trovati neanche all' hello food store... tu dove li compri?

Byte64 ha detto...

L'ultima volta che sono andato da "Paprika", il negozio di spezie in via Trivellari, aveva sicuramente chile ancho e forse guajillo.
Io ne ho delle scorte portate dalla Madre Tierra o dagli USA, più qualche esemplare coltivato in balcone d'estate per cui finora non mi sono mai posto il problema, però qualcosina si trova tra negozi di spezie e negozi on-line. La sezione dei negozi on-line la trovi nella colonna di sinistra del blog.

Ciao!

zibor ha detto...

grazie dell'indicazione, ci passerò appena posso :-)

Anonimo ha detto...

Bellissimo sito e molto utile per chi ama sperimentare nuovi e intensi sapori. Io ho una pianta di habanero, sto a rimini e devo dire che al sole regala molti e deliziosi frutti. Volevo una semplice informazione...la farina di mais "PAN" bianca non va bene per fare le tortillas? Certo, non è messicana ma venezuelana, ma non è la stessa cosa circa? Devo dire che l'ho sempre usata e il risultato è buono, poi magari con la "Maseca" è un'altra cosa....

Nejat

Byte64 ha detto...

Nejat,
grazie per l'apprezzamento :-)

Sulla farina PAN esistono opinioni discordanti, in generale i messicani non la amano. Quel che posso dire è che la farina PAN è di mais precotto e quindi non è adattissima per le tortillas, però ho visto foto di tortillas fatte con la PAN che sembravano decenti, per cui magari si può provare.

Di sicuro è indicata per fare arepas e a quanto pare anche tamales.

Chiaramente finché c'è la maseca uso quella, ma se dovessi rimanere senza, magari la provo, anzi credo di averne una confezione in casa.

Ciao!

Anonimo ha detto...

Grazie per la risposta. Purtroppo dovrò continuare a usare la PAN perché qui non ho idea di dove trovare la Maseca, che sembra introvabile...
Comunque ottimo sito davvero, è difficile trovare ricette autentiche e tradizionali. Suerte

Nejat

Byte64 ha detto...

Nejat,
la maseca si trova praticamente solo in qualche negozio specializzato tipo Tlaloc a Torino o Castroni a Roma.
Di solito la ordino via internet o me la porto di ritorno dai viaggi.

Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...