Cerca una ricetta o un ingrediente

martedì 24 febbraio 2009

Dal korma al kurma (di pollo)

Ebbene sì, dopo la scorpacciata di buñuelos, ci siamo messi a dieta, un risino in bianco con giusto un po' di pollo di contorno, 'na mezza porzione scarsa, come dicono a Roma, quasi un menu da ospedale diciamo ;-)

Era da un po' che volevo fare una ricetta a base di cocco e questo kurma di pollo m'ha decisamente stuzzicato l'appetito. C'ho messo un po' a trovare questo piatto sul mio sito di cucina indiana preferito che (inspiegabilmente?) non saltava fuori nei risultati della ricerca per ingredienti.


Se si tratti di kurma piuttosto che di korma, non sono ancora abbastanza esperto da poterlo affermare con certezza, però Sanjay sostiene che, essendo un piatto del sud dell'India, è un kurma. Fatto sta che poi dappertutto c'è scritto korma anziché kurma, ma pazienza.
Dev'essere un po' come la faccenda della pummarola o pommarola, chissà se esiste una accademia della crusca, pardon, del curry, in India.

Come dice Sanjay nel video, questo piatto si presta ad essere consumato sia con riso bianco, sia con pane, sia con le altre specialità indiane a base di pasta di lenticchia e riso, come i dosa e gli uttapam.

La cosa fenomenale della cucina indiana è la lista degli ingredienti: se è lunga meno di mezza pagina, diffidate del cuoco.
Solo per estrarre vasi e vasetti di spezie, mi ci va mezza serata!

Ingredienti x 6:
1kg circa di pollo a pezzi senza pelle
500g di riso basmati
300g di yoghurt al naturale
200g di cocco fresco grattugiato
oppure 100g di farina di cocco e una lattina di latte di cocco
2 cucchiai di anacardi
3 cucchiai d'olio d'oliva
1 cucchiaio raso di coriandolo macinato
1 cucchiaio raso di semi di cumino
1 cucchiaino di cumino macinato
1 cucchiaio raso di semi di papavero
1 cucchiaino di semi di mostarda
2 cipolle bianche o dorate medie
4 spicchi d'aglio
1 pezzetto di zenzero fresco (o in mancanza un cucchiaino di zenzero macinato)
1 cucchiaino di pepe nero macinato
1 cucchiaino di curcuma
1 peperoncino piccante verde grande
4 semi di cardamomo
1 pezzetto di stecca di cannella da 3-4cm
2 chiodi di garofano
1 mazzetto di coriandolo fresco
1 mazzetto di foglie di curry (se le riuscite a trovare fatemi un fischio...)
sale q.b.
acqua q.b.

Procedimento: consiglio di preparare in anticipo tutti gli ingredienti che vanno tritati o macinati, come le cipolle, la pasta di aglio e zenzero, il peperoncino fresco, il cocco (se fresco) e gli anacardi.
Per fare la pasta di aglio e zenzero prendete quattro spicchi d'aglio e pari peso di zenzero fresco. Spellate l'aglio, tagliate a pezzetti lo zenzero e macinate il tutto nel mixer.
Quando questi ingredienti di base sono pronti, scaldate tre cucchiai d'olio in una pentola (di coccio magari), aggiungete i semi di cardamomo, i chiodi di garofano e la stecca di cannella. Poi i semi di mostarda, di papavero e di cumino. Quando iniziano a scoppiettare, aggiungete le cipolle tritate. Quando la cipolla sarà appassita, mettete un cucchiaino raso di curcuma e la pasta di aglio e zenzero e mescolate bene. Quindi aggiungete il peperoncino verde tagliato a pezzetti e la pasta di cocco e anacardi macinati. Se non avete cocco fresco, usate farina di cocco e magari latte di cocco in lattina, altrimenti un po' d'acqua. Aggiungere pure lo yoghurt, un cucchiaio di coriandolo macinato e un cucchiaino di cumino in polvere. Mescolare bene e poi mettere il pollo a pezzi non troppo grandi. Aggiungere anche il pepe nero macinato e se il tutto la salsa è un po' asciutta versare un po' d'acqua bollente. Salare e chiudere con un coperchio mescolando di tanto in tanto. La cottura va fatta a fuoco basso finché il pollo non è cotto.

Mentre il pollo cuoce per almeno 45 minuti, mettete a bagno in acqua fredda il riso basmati per circa 30 minuti. Intanto scaldare acqua in una pentola e quando bolle salare come se dovessimo cuocere della pasta. Trascorso il tempo d'ammollo cuocere il riso per 10 minuti. Scolarlo e servirlo assieme al kurma.

Nelle foto vedete che ho messo foglie di coriandolo fresche, in realtà sono da aggiungere al kurma 5 minuti prima di toglierlo dal fuoco.
Stavo cuocendo a memoria e mi è scappato questo particolare :-)

Guardando la videoricetta per la seconda volta, ho fatto caso all'avvertenza iniziale dove dice che i semi di papavero possono causare persino una positività al narcotest.

Certo che finire in galera per essere stati colti in flagranza (o fragranza?) di kurma o di bagel, sarebbe veramente il colmo!

8 commenti:

carmen ha detto...

questa ricetta è ricca di spezie e c'è il pollo che non amo particolarmente ma ho letto la parte finale che i semi di papavero possono causare positività al narcotest ti è sfuggito un particolare importante!!Ha ha ha ti ringrazio dell'augurio per vincere un viaggio in messico ma come sto combinata manco se lo vinco ci vado in messico tra figli, parenti e collaterali che rompono non potrei proprio allontanarmi un abbraccio

Raquetita ha detto...

Carissimo paisano...certo che non dai tregua!.. alla dieta!...ahahah..
bravo con le ricette indiane...da quando mi hai fatto conoscere Sanjay...anch'io l'amo..è davvero fantastico e mi fa ricordare i miei tempi nel Tamil Nadu...
Comunque...le foglie di curry li trovi nei negozi di cibo indiano, no cinese, al massimo nei negozi di cingalesi o bangladesh... si trova anche la polvere di foglie di curry..io uso quella e funziona iguale..
baciotto!

Byte64 ha detto...

Raquel,
devo cercare a Bologna, qui chissà perché non ce le hanno, neanche macinate, gliele ho già chieste tre volte alla prossima mi spara.
A Bologna è pieno di negozietti pachistani, qui invece ce ne sono molti meno.

Ciao!

Rebecca ha detto...

Thanks for your comment Tlaz! And wonderful blog, even though I can't read Italian!:)

Byte64 ha detto...

Nice to hear from you Rebecca, i like your blog so much!

One day or another may be i come up with an english version or at least with a quick english summary of the ingredients and preparation.

I'll see you soon in your restyled website.

Tlaz

Milena ha detto...

Ya sabes que no miento, así es que creeme si te digo que esta es la tercera vez que te pongo un comentario en esta receta! :(, el destino no quiere que sepas que la comida hindú es una de mis favoritas.
Fantástica combinación de aromas, suaves texturas, agresivas combinaciones..mhhh delicioso.
Siendo medio mexicano debieras probar a ponerle un poquito de Curry verde, aunque es más propio de la comida thai, te dejo un link.
Besos!

Byte64 ha detto...

Milena,
no logro encontrar las hojas de curry, ni secas, ni molidas y menos frescas, mi proxima tarea es averiguar si alguien tenga estas hojas de curry a la venta en Italia.

Me prometiste el link, pero no està, jejeje, a la tercera vez se te quedò en el teclado :-)

Tu compu tiene algo raro, nunca aparaces en mis logs, eres un hacker de lo peor mujer!
:-D

Milena ha detto...

JAJAJAJA... de lo peor, de lo peor!
Ahí está, este plato me encanta y bien picante!
http://dejamecocinarte.blogspot.com/2008/06/cerdo-thailands.html

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...